Cisco Italia Blog
Share

Perché il ruolo dei data center sta cambiando


May 14, 2018


I provider di servizi e le società di telecomunicazioni si trovano sempre dinanzi a nuove sfide e a nuove possibilità. E la posta in gioco è sempre più alta.

Sviluppi come Internet of Things, il 5G e i video ad altissima definizione creano interessanti opportunità di business, ma alzano anche le aspettative tra i clienti.

Ci si aspetta sempre più che i provider siano in grado di fornire connessioni con larghezze di banda enormi, alte velocità e basse latenze, espandendo e riducendo all’istante le risorse in linea con la domanda.

La crescita futura dipenderà dal livello di preparazione per questa nuova realtà. Ma fornire enormi aumenti di capacità e flessibilità mette molta pressione sulle strutture di rete che non sono mai state progettate per soddisfare le esigenze moderne.

Al fine di offrire i servizi del futuro, l’infrastruttura di rete dei provider di servizi deve cambiare. E una delle aree più importanti da considerare è l’evoluzione del ruolo del data center.

I data center stanno cambiando
Tradizionalmente, la maggior parte del traffico di rete passa attraverso pochi data center nella rete core. Ma questo modello sta cambiando. Molte delle funzioni normalmente svolte dai data center centralizzati sono sempre più distribuite sulla rete.

Ciò significa che gran parte del traffico non ha più bisogno di essere indirizzato attraverso i data center. I data center distribuiti che supportano le funzioni principali della rete possono essere localizzati negli strati esterni della rete: persino in un armadio stradale. Ciò è possibile grazie alla virtualizzazione delle funzioni di rete (NFV, Network Function Virtualisation), una tecnologia che consente alle operazioni di una rete di essere disgiunte dal relativo hardware standard, permettendo ai provider di servizi di gestire le reti con molta maggiore agilità e flessibilità.

Per i provider di servizi che vogliono soddisfare gli standard dei servizi emergenti come il 5G sarà essenziale ristrutturare le reti in modo che il traffico venga instradato più vicino alla periferia della rete. Per sostenere il trend di crescita, le aziende che si occupano di servizi di streaming video e motori di ricerca dovranno conservare le cache e qualsiasi altra funzione di rete che richieda un throughput elevato nel piano dati in strati di rete esterno.

Naturalmente, il data center rimane una parte cruciale della rete ma il suo scopo è sempre più focalizzato sulle funzioni specifiche, poiché i provider di servizi tendono ormai a separare i piani di controllo e utente. Questo approccio consente di gestire servizi agili e veloci dalla periferia della rete, mentre gli elementi principali, come le funzioni dei piani di sicurezza e di controllo, possono ancora essere gestite centralmente.

CORD (Central Office Re-architected as a Datacenter), un’iniziativa open source di cui Cisco è partner principale, è stato progettato per soddisfare le esigenze di queste nuove infrastrutture di rete. Questo progetto sta aprendo la strada ai servizi del futuro attraverso tecnologie quali M-CORD, una soluzione progettata per rendere disponibile l’innovazione 5G ai networking aperti.

Tom Anschutz, autorevole membro del personale tecnico presso il provider di servizi AT&T, ha dichiarato l’anno scorso che “l’architettura CORD combina i servizi cloud, NFV e SDN per creare un cloud di rete quasi in tempo reale per un’erogazione agile dei servizi nuovi e innovativi che i nostri clienti si aspettano da AT&T.”

La sfida fondamentale per i provider di servizi
La necessità, presso i clienti, di accedere a servizi flessibili e veloci non potrà che aumentare. E i provider di servizi devono essere preparati a questo futuro.

Alcuni provider utilizzano già vari siti di aggregazione dispersi nella loro rete, sui quali si basano i nuovi tipi di data center. Ma questo è solo l’inizio. In futuro ci si aspetta reti che operano utilizzando centinaia e persino migliaia di micro data center.

È essenziale per i provider di servizi che vogliono rimanere competitivi in futuro trasformare le loro reti per supportare queste tendenze. Ma non è facile. Ed è proprio qui che entra in gioco Cisco.

Abbiamo sia la tecnologia che l’esperienza per aiutarti a far crescere la rete nel modo giusto. Siamo consapevoli che una struttura più distribuita non si può creare da un giorno all’altro: è un percorso che richiede mesi se non anni. Possiamo aiutarti con consigli e informazioni approfondite in ogni fase.

Sappiamo anche bene che con questo tipo di rete la gestione della sicurezza diventa una sfida ancora più impegnativa. Insieme possiamo progettare un sistema per combattere le minacce più recenti.

Con la consulenza dei nostri esperti sarai in grado di sviluppare una combinazione di hardware e software che soddisferà le aspettative sempre più alte dei clienti sia per il presente che per il futuro.

Scopri di più su come si possono supportare i servizi del futuro con le soluzioni Cisco Data Center.

Tags:
Lascia un commento