Cisco Italia Blog
Share
tweet

2017-2018: un anno decisivo per l’Industria 4.0

- February 21, 2017 11:07 am

Lo Smart Manufacturing (o Industry 4.0) è definito dall’Osservatorio Industria 4.0 come “l’adozione di tecnologie digitali capaci di aumentare l’interconnessione e cooperazione delle risorse (asset fisici, persone e dati) usate nei processi operativi, sia interne alla fabbrica sia distribuite lungo la value chain”.

Questa definizione ci dà modo di riflettere su alcuni dati che le infografiche qui sotto mettono in evidenza e che sono estrapolati dalla ricerca dello stesso Osservatorio presentati durante la conferenza “La digitalizzazione dell’industria: Italia, Work in Progress”.

La crescita del settore ha registrato lo scorso anno un incremento del 20% rispetto al 2015 e i settori che si distinguono decisamente nella trazione del mercato sono l’automotive e le aziende produttrici di grandi macchinari.

01_industria40_fotografia

Relativamente alle applicazioni, quelle più adottate rientrano nel campo dell’Industrial Analytics e riguardano l’ottimizzazione della produzione, la logistica e la gestione della supply chain.

Grande attenzione anche alle applicazioni legate al’IoT e al Fog Computing, ossia una tecnologia complementare al cloud che consente di creare infrastrutture per collegare sistemi informatici diversi ma che opera a livello periferico, permettendo quindi una preanalisi dei dati in prossimità delle macchine.

02_industria40_fotografia

Quali invece i limiti, gli ostacoli e le barriere che la ricerca mette in luce e che impediscono o rallentano le aziende manifatturiere in un serio percorso di digitalizzazione?

Sicuramente una scarsa maturità digitale, mancanza di skills, infrastrutture non presenti, impianti datati, e, aspetto da non sottovalutare, limiti derivanti da una scarsa propensione alla collaborazione tra i diversi rami aziendali.

Se indaghiamo invece le motivazioni che spingono verso l’adozione di soluzioni di industry 4.0 o che comunque portano ad intraprendere un processo di digitalizzazione industriale troviamo: il miglioramento dei servizi, la definizione di nuovi servizi da associare al prodotto (manutenzione preventiva, pay per use), la diminuzione dei rischi legati alla interconnessione dei plant e la riduzione dei costi.

03_industria40_fotografia

Altro aspetto che lo studio ha evidenziato è la richiesta fatta al Governo da parte delle aziende di incentivi per l’ammodernamento delle reti o per nuovi sistemi informativi.

E la risposta non è tardata. Dal settembre scorso l’Italia ha un piano per l’industria 4.0. In sintesi, una serie di provvedimenti, incentivi, investimenti che dovrebbe portare la digitalizzazione in tutte le fasi dei processi produttivi dell’industria italiana. La parte relativa all’iperammortamento e al superammortamento previsto dal piano per tutto l’anno in corso fino al 2018 sarà un acceleratore e un’attrattiva innegabile per il settore.

04_industria40_fotografia

Si tratta di un vero e proprio percorso “rivoluzionario” quello che conduce verso la “fabbrica digitale” . Preferibile attuarlo a step, poiché coinvolge persone, macchine, dati, tecnologie abilitanti (cybersecurity, big data & analitics, industrial internet solo per citarne alcune), processi: un mondo complesso con il quale bisogna imparare a dialogare.

È anche il nostro modo di approcciare i progetti di industry 4.0. Proponiamo una roadmap, una Digital Roadmap, un percorso costruito tenendo a mente priorità, risorse e tempi di realizzazione.

Il nostro approccio è quindi prettamente inclusivo e ha come parola chiave la collaborazione sia con le diverse funzioni aziendali dell’azienda (mettendo in comunicazione l’IT manager con il Plant manager o con l’OT manager, insomma tutte le funzioni che lavorano insieme per ottimizzare il processo produttivo) sia con un ecosistema di system integrator IT e OT che offrono soluzioni verticali specifiche.

Siamo entrati in una fase di grandi opportunità per la nostra industria manifatturiera che potrà distinguersi se troverà ovviamente la “propria strada all’innovazione”: strada che non deve prescindere dalla qualità e creatività per cui è famosa nel mondo e che, grazie al digitale, scoprirà sicuramente nuove modalità di espansione e attrazione.

Se volete approfondire la tematica vi segnalo l’evento “La via italiana all’industry 4.0” presso la Villa Reale di Monza il prossimo 21 marzo.
Vi aspettiamo.

NOTA BENE: L’evento è rivolto principalmente a figure operanti nei seguenti ambiti: Operations/Produzione/Supply Chain/IT.

Qui l’infografica completa.

Tags:
Lascia un commento

Share
tweet